Archivi tag: Vile carsoline

La magica grotta Vilenica

Nascosta tra le terre del Carso esiste una grotta che ha tramandato nei secoli una romantica leggenda: nelle notti del solstizio d’estate le evanescenti Vile che vivono nelle profondità dell’antro escono furtive aleggiando tra i boschi alla ricerca di chi avesse bisogno delle loro magie.

Il loro mito ha dato il nome all’antichissima caverna di Corgnale (Lokev) conosciuta come Jama Vilenica per la presenza di queste gentili fate i cui bagliori si riflettono nelle acque iridescenti del piccolo lago sotterraneo.  
Resa accessibile fin dal Settecento fu la prima grotta dove si poteva ammirare uno dei più emozionanti scenari del Carso che fin dal suo ingresso ci catapulta in un grande spazio denominato Sala da Ballo dove un tempo venivano organizzate delle feste danzanti.
Molti artisti si sono ispirati alle forme e ai colori delle stalattiti e soprattutto dalla imponente colonna stalagmitica che sembra sorreggere la volta con i bagliori dei suoi mille cristalli.

(foto di Emil Kariž)

Percorso il Viale delle Concrezioni, costellato da colorate stalattiti e superata la Sala Rossa si giunge nella Sala delle Fate che, scoperta più di recente, ha mantenuto vividi i suoi colori senza l’annerimento provocato dai fumi delle torce. 

 

Affidata dai nobili Petazzi alla comunità di Corgnale nel 1633, la grotta Vilenica dopo i fasti perdurati fino al XIX secolo rimase a lungo in stato di abbandono.
Nel 1963 una Società speleologica di Sežana ha ripristinato gli interni dotandoli di illuminazioni elettriche permettendo le visite fino a una profondità di 72 metri in un percorso di 450, mentre il proseguimento fino ai successivi 1300 metri richiede un’attrezzatura di tipo speleologico.

Vilenica” è anche la denominazione di un premio internazionale letterario che si svolge ogni anno proprio all’interno della Sala da ballo di questa splendida, magica grotta.

Notizie e foto tratte da:
Enrico Halupca, Le meraviglie del Carso, Edizioni LINT, Trieste, 2004 – slovenia.info – Wikipedia